Rubrica - Mountain Bike sui Sibillini

1° GF Dei Sibillini MTB (giro corto)

Percorso 1° GF Dei Sibillini MTB (giro corto)   Località: Caldarola KM: 22 Difficoltà: Medio Durata: -- Dislivello: 840   Giro creato per la GF MTB -Sibillini Baike 2016 gara valevole per il circuitoBike tour e Conero cup   Partenza da Caldarola, direzione Frz. Croce a seguire  la Frz. Pievefavera, e da qui la prima vera salita dura, la famosa “AIDS” fino a sotto la Croce di Valcimarra, praticamente si fanno in 10 km  900 D+ circa. Arrivati in quota proseguite fino al “ripetitore” con il magnifico sfondo del Monte Conero, proseguirete per altri 500 metri in salita fino a prendere un sentiero in discesa, “Sentiero del Tesoro che vi porterà a Frz Croce, dove affronterete alcuni tratti già percorsi alla partenza che vi condurranno fino all’arrivo.   Bravo! hai finito la Sibillini Bike!   A disposizione ci sarà: 1 ristoro per il giro corto, 2 per il giro lungo, verranno segnalate fontane di acqua potabile, ristoro all’arrivo e a seguire pasta party finale. Entrambi i percorsi saranno sorvegliati nei limiti del possibile da personale di assistenza e soccorso nei punti più o meno critici. Docce presso il campo sportivo comunale e ritiro pacchi gara presso il palazzo comunale di Caldarola in piazza Vittorio Emanuele!   Per la mappa clicca qui!

Scritto il 01 Novembre 2018 da #occhionascosto deisibillini

3 gobbe - Fiastra - Gole del Fiastrone

Percorso 3 gobbe - Fiastra - Gole del Fiastrone   Località: Caldarola KM: 39.26 Difficoltà: Medio Durata: 03:30:52 Dislivello: 1465   Partenza da P.zza V. Emanuele e via via tutta la salita fino al punto più’ alto del nostro territorio limitrofo, quota 1330 mslm , Monte Fiegni.Da qui ci dirigiamo verso Fiastra passando per il taglio chiamato “3 gobbe”, 3 discesone sopra al lago di Fiastra, con un panorama incantevole…!Giunti a Fiegni, passando per il “balcone” andiamo a passare supra la diga di Fiastra, per arrivare a monastero e qui fare il sentiero 331, che vi porterà’ alle Gole del Fiastrone, passando per tutto sottobosco con attraversamento del fiume Fiastrone stesso, scenario bellissimo!qualche tratto con la bici a spalla e cominciate ad arrivare alla metà, passando per Frz. Villa di Cessapalombo.   Per la mappa clicca qui!  

Scritto il 29 Ottobre 2018 da #occhionascosto deisibillini

Caldarola - Pizzo Méta

Percorso Caldarola - Pizzo Méta   Località: Caldarola KM: 53.33 Difficoltà: Difficile Durata: 05:45:16 Dislivello: 1800   Giro abbastanza impegnativo dove vede la prima parte con molta salita, a tratti anche 30%….fino al raggiungimento della vetta di Pizzo Mèta(Sassotetto), sopra a Pintura di Bolognola.Alcuni Single track del “Sibillinibikepark” e ritorno per Frz. Stinco e Piobbico e infine Sarnano…via via fino a casa per asfalto.Tutto molto pedalabile e scorrevole dove potrete ammirare i borghi medievali lungo il tragitto.un gran bel giro   Per la mappa clicca qui!    

Scritto il 26 Ottobre 2018 da #occhionascosto deisibillini

Foreste Casentinesi

Percorso Foreste Casentinesi   Località: Bagno di Romagna KM: 35.41 Difficoltà: Difficile Durata: 03:30:24 Dislivello: 1800   abbiamo fatto due discesone -Frana Trail   -Zucchero di Dante   Per la mappa clicca qui!    

Scritto il 23 Ottobre 2018 da #occhionascosto deisibillini

Grotte S. Estuchio

Percorso Grotte S. Estuchio   Località: Caldarola KM: 56.79 Difficoltà: Difficile Durata: 05:30:24 Dislivello: 1484   giro lungo, con partenza da Caldarola in parte su asfalto e sterrato.   Presenta tratti difficili sia in salita che in discesa e richiede tecnica di guida, mezzi idonei e prudenza nei tratti più’ impervi. Ci si dirige verso Frz. Valcimarra per raggiungere prima Torre Beregna per poi andare al rifugio di Manfrica e dirigersi verso le Grotte di S. Eustachio appena rimesse a nuovo. gli ultimi tratti della discesa sono difficili con ciottolate, ma i sentieri sono stati allargati, puliti e aggiunti di staccionate, bellissime zone. Dopo la visita alla grotte e un ristoro si parte per il ritorno considerando che siamo al giro di boa, passando fino al Cementificio verso Selvalagli si risale per asfalto fino a Crispiero per poi riprendere lo sterrato e iniziare la strada del ritorno facendo ancora torre Beregna, Le Tegge , Pozzuolo e Statte e poi ritornare passando per Caccamo Un bel giro, panoramico  e molto pedalabile ma richiede allenamento Bellissimo   Per la mappa clicca qui!    

Scritto il 20 Ottobre 2018 da #occhionascosto deisibillini

Caldarola - Fiastra - Pian del Capriolo

Percorso Caldarola - Fiastra - Pian del Capriolo   Località: Caldarola KM: 72 Difficoltà: Difficile Durata: 07:30:34 Dislivello: 2000   Partenza e ritorno da piazza di Caldarola, come sempre… Si parte Facendo i primi 12 km per arrivare a S.M. Maddalena per poi scendere a Frz.Collemese arrivando fino al balcone di Fiastra, versante Fiegni. Da qui facciamo un giro al campeggio di Fiegni e ci dirigiamo a Fiastra paese per iniziare la salita del Monte Coglia fino al Pian del Capriolo, sopra le “antenne” di Fiastra con Pausa ai trocchi. Arrivati in quota facciamo Pian del Capriolo per arrivare fino al ristorante “Le Casette” per farci un bello spuntino, proseguendo fino a scendere a Fiordimonte. Al ritorno facciamo asfalto da Pievebovigliana, con sentiero natura e la vecchia strada che porta a casa .70km circa con tratti di asfalto, salite lunghe ma non proibitive e un bel tour nelle  nostre zone. un gran bel giro in compagnia di tanti amici! da ripetere…   Per la mappa clicca qui!

Scritto il 17 Ottobre 2018 da #occhionascosto deisibillini

Caldarola - M. D’Aria - Imbranato - Serrapetrona

Percorso Caldarola - M. D’Aria - Imbranato - Serrapetrona   Località: Caldarola KM: 3913 Difficoltà: Medio Durata: 03:52:34 Dislivello: 1284   Appena partiti da Caldarola, ci dirigiamo verso Frz. Valcimarra passando dietro al lago di Caccamo, appena passata Frz. Bistocco comincia la prima salita con vari “strappi”, fino a sopra il “Monte D’aria” a quota 1000 mslm circa. Dopo una discesa tutto sommato non troppo difficile, ma sempre impegnativa, riparte il secondo strappo che ci portertà fino alla “Madonna delle neve” dove da qui andremo a fare “l’imbranato”, un sentiero in discesa tecnico e veloce. Giunti poi sulla statale 502, andiamo a Serrapetrona e inizia il ritorno, in gran parte su asfalto. Un bel giro, panoramico e completo che se fatto con una bella giornata come quella della traccia vi farà passare delle ore felici con panorami bellissimi.   Per la mappa clicca qui!

Scritto il 14 Ottobre 2018 da #occhionascosto deisibillini

Le Maledette

Percorso Le Maledette   Località: Caldarola KM: 22.77 Difficoltà: Medio  Durata: 04:16:22 Dislivello: 1265   Partenza come al solito da Piazza V. Emanuele…. si affronta tutta la salita che porta fino alla “cavetta”, praticamente all’inizio del “Sentiero delle Raje”, e qui facciamo tutto il canalone fino all’incrocio che ci porterà a fare una parte del sentiero dell’ “AIDS”, altro “strappone” in salita fino a poco prima della croce di Valcimarra(Al 13° km sarete già a 900 D+).Ora ci aspetta un’altra bella e tosta discesa fino ad arrivare a Frz. Pievefavera, dove potrete fare un rifornimento di acqua e ultimo sforzo, piccolo però, con un tratto del sentiero CFM e il classico “Boschetto finale”.Piccolo tour dentro il borgo antico del castello con vista di tutto il paese.Visto che vengono maledette sia le discese che le salite(pianura praticamente assente) questo giro li chiameremo cosìLE MALEDETTE ,giro impegnativo, richiede allenamento, mezzi idonei ed esperienza di guida sian salita che in discesa!   Bellissimo!   Per la mappa clicca qui!

Scritto il 11 Ottobre 2018 da #occhionascosto deisibillini