Rubrica - Mountain Bike sui Sibillini

Montecavallo Winter

Percorso Montecavallo Winter   Località: Montecavallo KM: 30.24 Difficoltà: Medio Durata: 05:01:33 Dislivello: 1400   Il giro di oggi  è un bellissimo anello con partenza da Montecavallo(mc), piccolo comune a pochi Km da Caldarola. Si parte dal parcheggio del paese, dove troverete un ottimo ristorante per il ritorno. Iniziamo salendo subito in direzione frz. Pantaneto, da qui cominciamo tanti “sali e scendi” tra Monte Fema, la Riserva Naturale di Torricchio, frz. Torricchio, frz. Tazza, loc. Capodacqua e frz. Cerretocon diversi tratti da fare a spinta, ma comunque niente di improponibile….Paesaggi e atmosfera unici per una bella giornata passata in compagnia, mezzi e tecniche devono essere idonee a giri fatti in montagna e la prudenza, sopratutto nelle discese veloci non è mai troppa!i single track sono davvero veloci e belli!   Per la mappa clicca qui!  

Scritto il 08 Ottobre 2018 da #occhionascosto deisibillini

Sottovento

Percorso Sottovento   Località: Caldarola KM: 22.77 Difficoltà: Medio Durata: 04:24:32 Dislivello: 1200   …In una giornata molto ventosa come questa di oggi abbiamo cercato di fare un giro senza mai salire in quota e cercando di pedalare senza essere infastiditi dalle raffiche di vento…Partenza da Caldarola, in piazza, direzione Frz. Pievefara, Valcimarra passando per la CFM, poi abbiamo passato la Madonna del Sasso e siamo scesi fino a Frz. Bistocco(discesa corta ma tecnica e difficile per inesperti)poi siamo andati verso Frz.Campolarzo risalendo fino a fare un sentiero che passa sotto le antenne(ripetitori) per arrivare a Frz. Capolapiaggia.Andiamo a fare un single track che porta in loc. Sfercia per poi risalire fino ai prati di Micozzi(Fiungo) per tornare di nuovo a Pievefavera. Da qui siamo andati a Frz. Croce per proseguire e fare prima il De Magistris in discesa e ultimo strappo per il boschetto per arrivare in piazza a Caldarola. un giro bello, panoramico e completo di salite e discese a tratti anche difficili tratti in asfalto anche lunghi ma al riparo dal Vento.   Per la mappa clicca qui!

Scritto il 05 Ottobre 2018 da #occhionascosto deisibillini

Monte Codardo - De Magistris - Boschetto

Percorso Monte Codardo - De Magistris - Boschetto   Località: Caldarola KM: 25.43 Difficoltà: Medio Durata: 04:02:02 Dislivello: 1063   Partenza da Caldarola, (anche se in questa traccia partiamo dal parcheggio della Piazza di Caldarola) con direzione “ripetitore” facendo sia il “De Magistris” in salita sia che alcune delle “corte”, comprese le ultime due nuove nate che portano dirette fino ai prati.Da li andiamo sopra a S.M. Maddalena per poi scendere dal Monte Codardo, sempre una discesa tosta da fare nonostante oggi sia stata trovata in ottimo stato….Giunti a Frz. Tribbio di Montalto andiamo in direzione sentiero De Magistris per farlo in discesa poi risalire un e fare il “boschetto” … semplice, veloce e divertenteNell’ insieme di difficoltà media anche se alcuni tratti di salita e discesa non sono per principianti.   Per la mappa clicca qui!    

Scritto il 02 Ottobre 2018 da #occhionascosto deisibillini

TranquilliHero dei Sibillini

Percorso TranquilliHero dei Sibillini   Località: Caldarola KM: 101 Difficoltà: Difficile Durata: 14:13:10 Dislivello: 4000   Partenza per questo giro alle prime luci dell’alba…. inizio del giro da Piazza Vittorio Emanuele(Caldarola) con direzione Monte di Croce e su su…… fino a  Monte Fiegni quota 1330. Da qui scendiamo un po’ ed arriviamo a Fiegni paese, piccolo tratto asfaltato fino a raggiungere Fiastra passando nella piazzetta dove comincia la vera salita, 22km per arrivare al Rifugio del Fargno. Il primo rifornimento idrico, prima di inziare la salita del Monte Coglia, si trova di fronte la caserma della forestale. Appena giunti all’incrocio della strada che sale da Casali si puo intravedere il Monte Bove, Frontignano con i suoi impianti sciistici e il Santuario di Macereto. Giunti al Fargno, altro punto d’interesse sia per mangiare che per bere, continuare il tour seguendo la strada e scendendo verso Pintura di Bolognola e durante la discesa, se il rifugio dovesse essere chiuso troverete una fonte sulla dx mentre scendete. Prima di giungere a Pintura seguite il cartello che vi dà “strada senza uscita” e ricominciate a salire, questa volta  alla conquista di Castel Manardo, salita progressiva apparte qualche tornante inziale. Giunti alla fine della salita sulla sinisrta dovete seguire il sentiero di “Campolungo” che vi farà scendere fino a Rifugio Amandola passando dal Monte Amandola, discesa impegnativa con un single track a tratti davvero difficile… consigliabile scendere su alcuni tratti per la presenza di grandi sassi. Giunti al Rifugio Amandola, 1200 m, altro punto dove troverete una fonte, scendere fino a quota 800m circa per 2 km, all’incrocio della strada che porta a Garulla Superiore prendere verso Pintura, salita  per 5km costanti non ripidi e per bei tratti anche sotto l’ombra. Arrivati di nuovo a Pintura di Bolognola ora dovrete fare un altro tratto di asfalto fino al Passo della Maddalena e da qui seguire il sentiero che passa a Pizzo Mèta per poi scendere fino ai Prati di Ragnolo, altro single track  e arrivati a Monastero, altro punto dove rifornirsi d’acqua. Fate tutta la discesa fino al Fiastrone, quota 490 m, cominciano le ultime ma terribili salite! Si comincia con la salita che porta fino a Villa di Montalto, poi l’ultimo immenso sacroficio, solo per veri biker’s altrimenti vi aspettano 2 ore di bici a spinta! fino a raggiungere la Pietrella, ma giunti in quota avrete la senzazione di essere davvero Heroi. Da qui ormai il piu’ è fatto, vi resta uno strappo dalle Stabbiate fino al cancello di monte Fiegni poi altro strappettino fino a passare avanti il cancello della Storta, poi giù per i prati del ripetitore e tutte le corte fino a Croce. Qui ultimo strappetto che vi porta al serbatorio dell’acquedotto e altro single track finale con il tratto del sentierto che è lo stesso della Conero Cup del 2014 fino a giungere poi in Piazza Vittorio Emanuele. Ora non ci resta che farvi i nostri più sinceri complimenti….spero che la nostra Hero dei Sibilini vi sia piaciuta e il sacrificio sia stato ripagato da viste mozzafiato e paesaggi magici Sei anche te entrato nel club dei TranquillHero del gruppo ASD Bike Team Monti Azzurri! il  piu’ bel giro che potevamo offrirvi!   Per la mappa clicca qui!

Scritto il 29 Settembre 2018 da #occhionascosto deisibillini

TRANSUBIKE 27/12/2015

Percorso TRANSUBIKE 27/12/2015   Località: Caldarola KM: 20 Difficoltà: Facile Durata: 03:00:00 Dislivello: 500   giro per salutare il 2015 e  augurare buon 2016 a tutti i Biker’s. Il classico appuntamento dell’ASD MONTI AZZURRI questa volta accompagnerà gli amici della TRANSUBIKE 2015 in un giro semplice dove potremo ammirare bellezze architettoniche locali tra Rocche e Castelli giro corto, facile alla portata di tutti, ma sempre pensato con l’intento di stupire…   non ci sono particolari difficoltà.   Per la mappa clicca qui!

Scritto il 26 Settembre 2018 da #occhionascosto deisibillini

Aids - Collemese (double)

Percorso Aids - Collemese (double)   Località: Caldarola KM: 30.41 Difficoltà: Difficile Durata: 04:19:12 Dislivello: 1400   Partenza da Caldarola il giro lo possiamo sintetizzare come un Double "2 salitone e 2 discesone”   La prima salita, destinazione Frz. Pievefavera è l “AIDS” poi discesa fino a San Maroto la seconda salita, Frz. Collemese fino a Santa M. Maddalena e tutti i “tagli” fino a Caldarola   Divertente, allenante,  ma impegnativo sia in salita ce in discesa. ci sono tratti di asfalto e richiedono esperienza di guida oltre che a mezzi tecnico/fisici idonei   un bel giretto tra i nostri monti.   Per la mappa clicca qui!    

Scritto il 23 Settembre 2018 da #occhionascosto deisibillini

Doppio De Magistris - Scentelle - Boschetto

Percorso Doppio De Magistris - Scentelle - Boschetto   Località: Caldarola KM: 21.34 Difficoltà: Medio Durata: 03:43:58 Dislivello: 1015   Giretto corto ma impegnativo sia con discese sia con salite, nonostante la “lunghezza” il giro nasconde molte insidie Si parete da Caldarola, Piazza, facendo il sentiero de Magistris in salita poi si sale con la classica strada fino al “ripetitore”. Si prosegue con la strada che porta a S.M. Maddalena salendo a sinistra nel “taglio” che porta al “Poggio della Pagnotta” per arrivare a prendere il sentiero delle Scentelle. si percorre di nuovo il sentiero De Magistris in discesa però e dal cimitero di Caldarola risaliamo per andare a fare il nostro amato Boschetto .. una 20 km di km per 1000 D+ non vi deluderà!   Per la mappa clicca qui!    

Scritto il 20 Settembre 2018 da #occhionascosto deisibillini

Snow & Sun

Percorso Snow & Sun   Località: Caldarola KM: 23.78 Difficoltà: Medio Durata: 04:31:49 Dislivello: 1045   Partenza da Piazza Vittorio Emanuele per salire fino alla casetta sopra il ripetitore facendo la strada più comoda e arrivando nel punto più alto che la neve ci permetteva di arrivare poi siamo andati a scendere dal monte Fiungo con discese e tratti che richiedono esperienza e capacità di guida non da principiante oltre a mezzi idonei….! Ritorno facendo il Cammino Francescano della Marca fino a Frz. Croce per scendere dal “Boschetto” .Un Mix eccellente con salite e discese a tratti difficili e impegnative fatto in compagnia di amici che hanno reso, insieme alla neve,l’uscita affascinante e ricordativa.alla prossima!   Per la mappa clicca qui!    

Scritto il 17 Settembre 2018 da #occhionascosto deisibillini