Terremoto: quali effetti sugli animali?

Scritto il 02 Dicembre 2016 da Daniela Zepponi

Sono stati giorni terribili, ma piano piano si cerca di ripartire. Però, soprattutto per i più piccoli l’esperienza del terremoto non si cancellerà facilmente e sono tante le domande che continuano a fare a noi adulti.

Tra le più frequenti ci sono quelle legate agli animali: cosa fanno i cani, i gatti e gli animali dei boschi quando sta per avvicinarsi un terremoto? Possono sapere che sta per arrivare un terremoto?

E in effetti anche gli adulti se lo chiedono: gli animali lo sanno?

Secondo una ricerca dell'Università di Cambridge effettivamente qualcosa accade. Lo studio in quel caso è stato effettuato sul comportamento dei roditori in Perù e gli studiosi hanno visto come gli animali percepiscono in anticipo gli ioni positivi rilasciati nell'aria dalle rocce poste sotto stress dall’arrivo di un terremoto. E sembrano confermare questa teoria anche i radio astronomi che hanno registrato dopo i terremoti che hanno individuato significative modifiche nella ionosfera nella zona del sisma.

Sarebbe questo quello che nel parlare popolare viene chiamato il sesto senso degli animali, ed è quello che abbiamo potuto vedere anche nelle nostre case nelle scorse settimane con il comportamento di gatti e cani.

Ora, speriamo, di poter tornare ad osservare in serenità i nostri amici animali, alla scoperta della vita segreta dei Sibillini: non perdete i prossimi video, e fateli vedere anche ai vostri bimbi!!

 

Daniela Zepponi

Sono Daniela Zepponi, marchigiana, copy freelance e blogger. Sono anche la mamma di Tommaso e Matilde, che con il loro arrivo hanno trasformato la mia vita: ho guadagnato la felicità più grande di sempre (e ho perso un paio di lavori). Sono laureata in Scienze della Comunicazione e dal 2013 lavoro come freelancer occupandomi di comunicazione a 360 gradi: collaboro con enti pubblici, siti e aziende private. Scrivo testi e gestisco la parte social, e dal 2015 ho uno spazio mio che ho deciso di chiamare C'era una mamma.