Scritto il 19 Ottobre 2021 da Marco Colombo
Il gambero della Louisiana è una specie invasiva originaria del Nord America, che arreca danni a rane e tritoni nostrani (principalmente predando le larve) e gamberi autoctoni (per competizione e trasmissione patogeni).
Un nuovo interessante studio italiano ha verificato che le larve di diverse specie di anfibi di zone dove l'invasore non è ancora arrivato hanno comportamenti di fuga, probabilmente perché riconoscono il "tipo" di antagonista grazie alla relativamente recente presenza negli stessi corsi d'acqua del gambero nostrano, seppur ora sia estinto in quei siti.
 
https://blogs.sun.ac.za/cib/visual-recognition-and-coevolutionary-history-drive-responses-of-amphibians-to-an-invasive-predator/?fbclid=IwAR2RekfeLG9wmNBqvPr-3hsGn_u6s0XWLss7gYbAcwb_h9TNxR_YcjSAcN4

Marco Colombo

Nato nel 1988, mi interesso, da quando i miei sensi me lo permettono, di natura. Dopo aver trascorso un’infanzia a cercare bisce, ragni, insetti di ogni genere, toccare cortecce, pedinare cinghiali e volpi, scrutare il Mare ed i suoi variopinti...
Mostra di più