Scritto il 15 Febbraio 2021 da Marco Colombo
In tantissimi mi avete mandato video, foto e altro relativi ad una serie di post tornati virali negli ultimi giorni.
In queste immagini si vede un cervo che cammina con la testa mozzata di un altro cervo appesa ai palchi.
Queste le ipotesi più in voga:
1) ❌ fotomontaggio: se è vero che possono esserci dei fotomontaggi in circolazione, è anche vero che si trovano pure dei video, molto più difficili da manipolare (seppur sia possibile); gli screen del mio post arrivano da qui, dove potete vedere un filmato https://www.facebook.com/.../pcb.../2874710306076955
Escludiamo salvo casi particolari i fotomontaggi, perchè il fenomeno è vero, come anche testimoniato da foto e video di persone affidabili che conosco e che fanno ritrovamenti di questo tipo.
2) ❌ forza bruta: secondo alcuni, durante un combattimento il cervo più forte riuscirebbe a staccare la testa all'altro. Ma manco se fossero di marzapane! Assolutamente escluso.
3) ❌ terrore negli occhi: in certi casi viene ipotizzato che due cervi rimasti incastrati tra loro (cosa che davvero capita) vaghino per giorni, e che predatori come lupi e altri consumino il corpo di uno davanti agli occhi inermi dell'altro, che assiste alla scena. Quando i predatori trovano due cervi incastrati tra loro, fanno festa, ma ad entrambi! Non è che ne mangiano interamente uno lasciando vivo l'altro. Alla lunga i cervi incastrati in combattimento, se non si liberano, muoiono predati (entrambi) o di stenti.
Quale dunque la spiegazione più plausibile?
I cervi, così come altri ungulati, possono avvicinarsi ad ispezionare carcasse di loro simili, già morti per mille altri motivi, e a volte consumati più o meno ampiamente da predatori e necrofagi. Talvolta addirittura, in particolare i giovani inesperti, possono pure provare a fare interazioni aggressive con la carcassa, e così l'animale vivo rimane incastrato coi palchi ramificati in quelli del morto! ✅
Se, come in queste foto, la carcassa è "quasi finita" (solo testa), è una bella scocciatura, limitante, ma tollerabile più a lungo che nelle situazioni in cui a rimanere incastrato è un corpo intero o quasi: in tal caso, se il cervo non riesce a liberarsi, morirà di stenti.
Alcuni esempi si possono trovare anche in Italia, qui due caprioli in Veneto: https://daily.veronanetwork.it/.../un-capriolo-rimane.../
Qui un esempio di carcassa parzialmente consumata incastrata nei palchi: https://www.videoman.gr/it/157904
Qui un altro esempio di sola testa decomposta incastrata nei palchi: https://canoe.com/.../hunter-shoots-deer-that-had...
Qualora osserviate situazioni simili con i cervi ancora vivi, consiglio di avvisare le autorità competenti e non intervenire in prima persona in quanto sono condizioni estremamente pericolose (analogamente a cervi impigliati in recinzioni ecc.).

Marco Colombo

Nato nel 1988, mi interesso, da quando i miei sensi me lo permettono, di natura. Dopo aver trascorso un’infanzia a cercare bisce, ragni, insetti di ogni genere, toccare cortecce, pedinare cinghiali e volpi, scrutare il Mare ed i suoi variopinti...
Mostra di più